Paganica.it beta
La storia di D. Ercolino
Storie Paganichesi
Miscellanea
Storie minime
Regolamenti comunali
Comune soppresso
I Fatti di Paganica
Transumanza antica
Transumanza moderna
Patrioti Risorgimentali
I Creditori Istrumentarii
Cariche istituzionali
Visite Pastorali 1876
Istituzioni locali
Paganica nel 1600
Paganica nel 1700
Paganica nel 1800
Tradizioni popolari
Stato Civile Borbonico
Catasto Onciario 1748
Gran Corte Criminale
Corte di Assise
Manoscritti dell'Antinori
Lettere all'autoritÓ

..:: In evidenza ::..

Le nostre vittime
I vostri messaggi solidali
Le foto di Paganica
Le foto di Onna
Le foto di Tempera
Le foto di San Gregorio
Le foto di Bazzano
Le foto di Pescomaggiore
Il periodo dell'emergenza

..:: Onna, un affresco inedito del ' 400 emerge dalle macerie del terremoto ::..


Alcuni anziani della tendopoli dei dintorni giÓ lo chiamano il "miracolo di Onna".
In uno dei borghi pi¨ martoriati dal terremoto del 6 aprile scorso ieri dalla macerie Ŕ riemerso un grande ed inedito affresco dei primi del Quattrocento.
╔ riemerso da ci˛ che resta della chiesa San Pietro Apostolo, ed Ŕ stato ritrovato da una squadra di volontari di Legambiente, Protezione Civile e Beni Culturali, durante un' operazione di recupero.
Molto pregiata anche l' iconografia, che Ŕ "poco diffusa nell' aquilano", spiegano dalla Soprintendenza dei beni storici e artistici dell' Aquila.
L' opera copre quasi l' intera controfacciata sinistra della chiesa. Era nascosta tra uno scialbo di cemento spesso circa due centimetri e uno di calce.
Nella raffigurazione emerge una madonna in posizione frontale con aureola punzonata, insieme a due angeli che raccolgono il sangue di Cristo che sgorga dal costato e dalla mano.
La squadra dei volontari era coordinata dall' ispettrice della soprintendenza Veronica De Vecchis.
Soddisfatto il vice commissario di Protezione Civile per i beni culturali Luciano Marchetti: źRaramente il terremoto rappresenta un elemento di valorizzazione, ma quando accade rivela tracce di storia passata nascosta da rifacimenti successivi - ha spiegato -.
Onna Ŕ uno di questi casi, speriamo di avere molte altre sorprese positive come questa. E speriamo anche che possa essere il simbolo della rinascita di tutto il territorio╗.
Ieri altre squadre hanno lavorato per tutto il giorno all' interno del centro storico puntellando chiese e palazzi.
Mentre la Procura della Repubblica dell' Aquila continua a concentrare la sua attenzione sulla Casa dello Studente, con perizie e sopralluoghi quasi quotidiani.
- GIUSEPPE CAPORALE