Paganica.it beta
La storia di D. Ercolino
Storie Paganichesi
Miscellanea
Storie minime
Regolamenti comunali
Comune soppresso
I Fatti di Paganica
Transumanza antica
Transumanza moderna
Patrioti Risorgimentali
I Creditori Istrumentarii
Cariche istituzionali
Visite Pastorali 1876
Istituzioni locali
Paganica nel 1600
Paganica nel 1700
Paganica nel 1800
Tradizioni popolari
Stato Civile Borbonico
Catasto Onciario 1748
Gran Corte Criminale
Corte di Assise
Manoscritti dell'Antinori
Lettere all'autorità

..:: In evidenza ::..

Le nostre vittime
I vostri messaggi solidali
Le foto di Paganica
Le foto di Onna
Le foto di Tempera
Le foto di San Gregorio
Le foto di Bazzano
Le foto di Pescomaggiore
Il periodo dell'emergenza

Condivido con tutti voi i messaggi di solidarietà inviati a questo Sito Web

1 Giugno 2009

Pia Mastracci - Buenos Aires Agentina
Con questa pagina mi trovo più vicino a tutta la gente di Paganica.ci sono tanti parenti e amici..sono proprio commosa della situazione che stanno vivendo.
Non posso credere che sia stato il terremoto a Paganica..la mia bella Paganica.!!
Oggi più che mai leggo e releggo il libro di Fiordigigli Giovanni un merviglioso regalo che ci ha fatto, quando siamo tornate a Paganica.

14 Maggio 2009

Marina Ferella VILLA TESEI ARGENTINA BUENOS AIRES
Ciao sono argentina figlia di paganichesi, ho conosciuto Paganica a Settembre 2008 e voglio ricevere le ultime novità, e far sapere che mia mente sta lacon voi.
Un forte abracio Marina

1 Maggio 2009

Angelo V. Taranta Michigan
Carissimi Amici,
E passato quasi un mese, pero ancora mi sento triste che non posso parlare con i miei parenti, amici e conoscienze, mi mancano molto le parole per telefono che mi sostenevano fino al mio prossimo viaggio a Paganica, ora mi devo ancontentare con i messaggi che Zio(Goffredo) e Fernando ci scrivano, grazie, ansi, grazie mille per il vostro lavoro anche con tutta questa confusione e tempi difficili. Come nel principio vi ho detto che non passa un momento che non penso a voi, ve lo diro' ancora una volta; "Vi penso sempre, pregho piu che mai per voi e non vedo l'ora che posso tornare a Paganica a aiutare in qualche modo, qualsiasi modo possibile". Un grande abbraccio a tutti voi e spero che tutto si rimette il piu presto possibile.
Cari saluti a tutti.
Angelo

20 Aprile 2009

Gianluca Greganti
Montemarciano - Ancona
La Banda Musicale "Gastone Greganti" di Montemarciano (AN) vi h vicina in questo triste momento e si impegna ad aiutare concretamente per la ricostituzione della nostra gemella di Paganica.
Con affetto e stima, il Presidente Gianluca Greganti.

Bruno Pierozzi e Diego Simonetti
La Galleria Le Arti di Roma
100 mostre per salvare i beni artistici abruzzesi
Il terremoto che ha colpito l’Abruzzo ed in particolare la città de L’Aquila e la sua provincia, ha portato morte e distruzione. Da subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi, sia da parte delle istituzioni preposte, che con l’intervento di migliaia di cittadini provenienti da tutte le regioni d’Italia, portando così un segno tangibile della solidarietà attiva e della unità del popolo italiano nel momento della difficoltà.
Tra i danni, spesso irreparabili, portati dal tragico evento sismico c’è anche la distruzione e il danneggiamento di gran parte del patrimonio architettonico e dei beni artistici presenti nella città de L’Aquila e nei tanti paesi della provincia. Il Ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi ha quantificato in 50 milioni di euro la cifra necessaria per il restauro degli edifici colpiti dal sisma.
Per dare un contributo attivo al restauro dei beni architettonici e delle opere d’arte abruzzesi è necessario oltre allo sforzo delle istituzioni, anche una grande mobilitazione delle forze intellettuali, degli artisti, in primo luogo italiani, che vogliono vedere recuperate le tante opere architettoniche e d’arte danneggiate dal terremoto.
Per questi motivi, come piccolo gruppo di artisti che opera a Roma, attraverso la Galleria Le Arti e il sito www.learti.com, intendiamo lanciare l’idea di dare vita ad una iniziativa espositiva di pittura, scultura e di ogni altra tecnica esistente, per raccogliere fondi finalizzati al recupero dei beni artistici abruzzesi, attraverso la vendita di opere donate dagli artisti a questo scopo.
L’esposizione delle opere dovrebbe svilupparsi non centralmente, ma articolarsi attraverso diversi appuntamenti, da organizzare in tutte quelle città dove nuclei di artisti che condividono questa proposta autogestiscano le mostre, coinvolgendo tutti i soggetti disponibili a dare sostegno attivo a questa iniziativa: gallerie d’arte private, spazi pubblici delle istituzioni, associazioni culturali, associazioni di rappresentanza sociale, associazioni del terzo settore.
Crediamo che la comunità artistica italiana possa con iniziative come questa non solo contribuire attivamente al recupero del patrimonio artistico storico abruzzese, ma anche dare un segnale della sua vitalità creativa, per iniziare a costruire anche un nuovo percorso di identità culturale dell’arte italiana, che rischia di essere dispersa nel rivolo di un mercato dell’arte sempre più elitario, asettico e autoreferenziale e soprattutto completamente avulso dai problemi della società, anche in un momento di grave crisi economica e del lavoro come è quella attuale.

18 Aprile 2009

Silvio {o Silvano } e Emilia Rotellini da Adelaide Sud Australia
Carissimo Fernando , ci dispiace moltissimo che la tua abitazione e stata danneggiata dal terremoto
Certo che siamo stati molto dispiacenti a cio' che e' accaduto all'Abruzzo, specialmente alla bella Paganica e i suoi abitanti.
Fernando se ti riesce a farci un favore a darmi delle notizie di Bernardi Ercole e la sua famiglia che il telefono suo non funziona, ho provato tante volte ma non c'e risposta, indirizzo e numero via santo rivoru.
Ti ringraziamo molto per le tue notizie che ci mandi sempre.
Tanti saluti Affmi.

17 Aprile 2009

Gianna Del Fiacco
San Benedetto dei Marsi
Ho ricordi molti belli a Paganica perchè sono stata li quando ero bambina, io e la mia famiglia stiamo cercando di avere notizie di Rossella e Anna Ferella ( sono sorelle) e di tutta la loro famiglia, purtoppo avendo solo il loro numero di telefono fisso non riusciamo a rintracciarle, vorremmo sapere se stanno bene e se fosse possibile fare qualcosa per aiutarle.
Potete darci una mano a rintracciarle?
Vi ringrazio infinitamente.

16 Aprile 2009

Lucia
Ala (TN)
Sono mamma di tre bambine e volevo dare tutto il mio sostegno di cuore a tutte le mamme abruzzesi!
In particolar modo alle mamme di Giorgia e di Maichol se necessitate di qualsiasi cosa (seggioloni, lettini, abbigliamento, giochi, ... ) non esitate a contattarmi!
Insieme con altre famiglie alensi e parenti saremo fieri di poter contribuire a rendere meno triste e duro questo periodo. Un abbraccio fortissimo da tutti noi!
Lucia e famiglie di Ala

15 Aprile 2009

Bruno Pierozzi
Roma
Cari amici di Paganica, vi sono vicino in questo momento di grande difficoltà.
Sono di casa in Abruzzo, da oltre venti anni, dove ho trascorso molti fine settimana e i periodi di ferie a Rocca di Mezzo.
Nei limiti del possibile ho cercato a subito di dare una mano da Roma.
Sono un sindacalista della Cgil, ma anche pittore, aver visto oltre al dramma umano anche il disastro che ha colpito chiese, monumenti, antichi palazzi a l'Aquila e in tutti i paesi limitrofi è stato per me un grande dolore che si è aggiunto a quello per la perdita di tante vite, di case, di posti di lavoro.
Mi sto attivando per riuscire a fare una mostra a partire dalla zona di Roma in cui vivo (II Municipio) che raccolga dalla vendita delle opere degli artisti che intendono donare una loro opera dei fondi da destinare come contributo al restauro del patrimonio artistico colpito dal terremoto.
Credo che una comunitC esiste ed è viva se esiste una cultura da preservare e tramandare.
Per questo è importante recuperare i tanti beni artistici del territorio abruzzese al fine di ricostruire insieme alle case anche un inestimabile patrimonio di storia e cultura che appartiene non solo all'Abruzzo ma a tutta l'Italia.
UN GRANDISSIMO ABBRACCIO

Cecilia Narducci
Roma
Sono la pronipote di Corradino Giacobbe.
Volevo sapere se c'h ancora la casa del mio bisnonno, Giulio Giacobbe.
E' (o era?) in via Corradino Giacobbe, sul fronte c'era anche una targa che ricordava il mio prozio.
Mia Mamma nata a Paganica , figlia di Diva Giacobbe, è affranta e sapere la sorte dei luoghi della sua infanzia credo la aiuterebbe.
Grazie ancora per quanto state facendo,
Un bacio a tutti.

Silva Franco
Francia Strasburgo
Siamo di ogni cuore con voi. Ce la farete. Siamo fieri
Buon corragio a tutti. Forza ragazzi.

14 Aprile, 2009

Vilma De Vecchi
Svizzera Canton Grigioni
Abbiamo conosciuto Paganica eattamente un anno fa.
Nostra figlia ha incontrato nel vostro paese un gruppo di ragazze pakistane che si trovavano a L'Aquila.
Era felicissima di poter raccontare la loro storia nel lavoro di maturità.
Tutti i giorni seguiamo le notizie al Telegiornale, siete nei nostri pensieri e nel nostro cuore!
Famiglia De Vecchi Poschiavo

Alecx Zecchin
Empoli
Non so, h da quel maledetto giorno che la mattina e la sera, quando mi sveglio, quando mi stendo, il pensiero va a voi.
Troppo grande la tristezza che si prova di fronte a queste tragedie.
Io, per quel che ho potuto, vi ho aiutato, ma vedere che il mio sforzo h una goccia in mezzo all'oceano mi fa sentire impotente.
Vi voglio bene gente di Paganica, l'Aquila, Onna ed altri paesi che ora dimentico, e me ne scuso.
Mi spiace non aver potuto fare di piy.
Un abbraccio.

Elvira Pieri Iovenitti Stati Uniti
Grazie, Grazie, per dividere con noi all'estero il vostro spirito positivo, per noi lontani le vostre notizie ci fanno sentire partecipanti dei vostri dolori, e` un modo per noi a starvi vicino..un gran favore non sappiamo notizie di Argia e Giovanni Di Pasquale sappiamo che sono al campo sportivo qualsiasi notizia sara` gradita.
grazie grazie Elvira Pieri Iovenitti

Ferella Gustavo Australia
Carissimo Fernando,
e` con molta tristezza che sto scrivendo dopo la tragedia del sisma (bestiale) che ha distrutto tantissime abbitazioni causando molte vitttime e danni grantissimi a voi tutti di Paganica, L'Auila, Onna, S.Gregorio e molti paesi nei dinorni.
La tristezza mi circonda nel sapervi tutti molto disaggiati da dover stare lontano dalle vostre abbitazioni.
Spero che al piu` presto venga risolto tutto e il governo mantenga quello che ha promesso per aiutare tutti.
Da parte mia e di mia moglie vadano senditissime condoglianze a tutti i parenti delle vittime. Un caro saluto e un abbraccio
Gustavo.

Carlo C. Carli Roma
Mi permetterei di suggerire a tutti noi che l'attenzione si deve mantenere alta, anche da ora in poi.
E non solo perché ci saranno le crisi di ansia, ma anche per supportare i necessari controlli statali.
Forse potrebbe esserci un piccolo "rinascimento" culturale, magari solo per la zona abruzzese ?
Ciao
Carlo

13 Aprile 2009

Tiziana Bondini Ronciglione
Carissima Paganica,
il terremoto non ha soltanto devastato il tuo paesaggio ma ha arrecato ferite profonde nel mio cuore...dopo una lunga lontananza sarei dovuta venire insieme alla mia famiglia per le feste pasquali e il pensiero di ricongiungermi ai miei parenti mi riempiva di gioia!
Avrei fatto conoscere il mio piccolo Andrea a mia nonna; nonna Emma che purtroppo ci ha lasciati circa tre anni fà...lei era e continua essere il mio tesoro piy grande!
Ritornavo dopo una lunga assenza non solo per rivedere mio nonno, zii e cugini ma anche e soprattutto per rivedere te e la mia cara nonna.
Questo terremoto ha spezzato ogni mio desiderio...la cosa piy importante perr h che tutti i miei cari sono vivi!!!
Voi abbruzzesi, siete un popolo forte e gentile allo stesso tempo e ce la farete a risollevarvi da questo brutto incubo!
Nonno ce lo siam portati con noi; ha 90 anni ma ha ancora una grande grinta e son sicura che quando tutto si sar` risistemato e son sicura che questo accadr` presto anche lui sar` immensamente contento di riabbracciarti, mia cara Paganica!
Per ora ti abbraccio fortemente e altrettanto fortemente abbraccio voi tutti paganichesi!!!
Ce la farete!
Tiziana

Comunicato stampa.
L'Associazione Famiglia Abruzzese di Rosario vuole esprimere il proprio cordoglio per la popolazione colpita dal terremoto nella zona centrale dell'Abruzzo ed esprime la volontà di collaborare per sostenere tutte le famiglie che sono rimaste senza casa.
Per mitigare il dolore e le incertezze che in questi momenti assalgono coloro che abitano in Argentina ha disposto i seguenti provvedimenti:
1- È stato attivato un conto corrente bancario a nome di suddetta Associazione per la raccolta di fonti in favore delle vittime del terremoto.
Banco Bisel - Macro
Nº 479609452691295
2- Elaborazione di un elenco giornaliero di richieste sulle vittime, il quale sarà inviato al Consolato Generale d'Italia in Rosario su esplicita richiesta del Sig. Console.
3- Disponibilttà di una linea telefonica diretta e gratuita per coloro che dall'Argentina, per diversi motivi, avessero difficoltà nello stabilire la comunicazione con i congiunti.
4- Insieme al Comites di Rosario e a tutta la Collettività italiana il giorno martedì 14 aprile alle ore 19.30 si svolgerà presso la Basilica San José, sita all'angolo delle vie Cochabamba e San Martín, una messa in memoria delle vittime.
Le attività riguardanti i punti 2 e 3 si svolgeranno da lunedì a venrdì dalle ore 17.30 alle 22 presso la nostra Segreteria in via Santiago 1334 della città di Rosario.
N.B. È avostra disposizione il sito Web e i link dove tra altre infomazioni è possibile vedere on line il canale di televisione della Regione.
Abruzzesarosario.org.ar
Claudia Danelutti Segretaria Domingo Lalla Presidente
Associazione Famiglia Abruzzese di Rosario

11 Aprile, 2009

Mario Melchiorre
Gessopalena CH
Salve, mi chiamo Mario Melchiorre e risiedo a Gessopalena in provincia di Chieti
vi scrivo perchh vorrei avere notizie di alcuni miei cugini che non vedo da anni. si chiamano Messineo Nicola, Armando, Marco, e Mario probabilmente uno di essi abita a Paganica, non ho numeri di cellulari e non so come fare per avere notizie di loro, grazie.

Elvira Pieri Iovenitti - Stati Uniti
Noi tutti famiglie Pieri & Iovenitti sentiamo un gran dolore per il terremoto che a colpito L`Aquila e circondario ma sopratutto la bella Paganica nostro paese pieno di ricordi e affetto per tutta la gente e famiglie care, vi auguriamo una buona Pasqua,Noi l`abbiamo passato con Katrina. Con l`aiuto di Dio tutto tutto si mettera` a posto.......
Elvira Pieri Iovenitti

Filippo Radaelli
Roma
cari amici,
un mese fa, mentre cercavo fonti sulle civilt` pastorali nella preistoria - sono un giornalista 'degustatore di territori, sto lavorando su temi 'archeotipici', fra cui il formaggio - mi sono imbattuto nella tesi del dott. Alessio Rotellini, entusiasmandomi per il contenuto, l'aggiornamento e la vastit` della documentazione.
mi ero ripromesso di contattarlo piy in l`, per complimentarmi e ringraziarlo. lunedl notte, il terremoto: una forte emozione anche per me che ho abitato tre lunghe ed intense estati all'aquila, esplorando quelle terre d'abruzzo. avevo sedici-vent'anni: indimenticabili! assergi, bominaco, paganica... io abitavo sotto san bernardino, in via strinella, non lontano da collemaggio.
solo ieri, riprendendo quel lavoro, ho fatto mente locale: la tesi di Rotellini era sui siti http://www.storiaquilana.com e http://www.paganica.it.
accipicchia, no! non so come dirvelo: h come se avesse colpito persone amiche, che stimo per il lavoro che fanno e la passione che hanno per la loro terra.
percir vi scrivo, sperando che rima o poi la mail arrivi: non so cosa posso fare per voi, ma qualunque cosa, vorrei che confidaste sulla mia piena disponibilit` da qui a tutto il tempo della ricostruzione. sono anche senza occupazione e il sussidio giornalistico non mi fa navigare nell'oro, ma mi permette di utilizzare il tempo come credo!
spero veramente in un vostro contatto per darmi da fare!
un forte e caro abbraccio,
Filippo Radaelli

Caro Fernando,
grazie!
mi sento in colpa a festeggiare, davvero! Rossana Andreassi non è nell'elenco, ci sono persone con lo stesso cognome, chissà, saranno parenti.
Siamo tutti un po' parenti, credimi. E' incredibile quello che si prova a scorrere la lista dei nomi.
grazie e un abbraccio sincero
Se sei di Onna, o se hai contatti a Onna, fammi sapere. Sto cercando di avviare un progetto, spero di arrivare a voi più avanti con progetti che coinvolgano i giovani.
grazie per tutto
Maria Pia Bernicchia
Verona

10 Aprile, 2009

Maria Pia Bernicchia
Verona
sono un'insegnante in pensione. Desidero farvi arrivare la mia partecipazione sincera al dolore immenso... Desidero proporvi un lavoro che tenga viva la Memoria e costruisca legami forti per il futuro. Proprio partendo dall'offerta di aiuto concreto dell'ambasciatore tedesco in Italia, nel ricordo del "massacro di Onna"...
Non riesco a non pensare che i bambini che il sisma si h portato via sono 20.
Vi chiedo un grande favore, desidero sapere di Rossana Andreassi di L'Aquila, docente di cultura tedesca all'universit`. Di lei ho perso i recapiti.
Grazie
Maria Pia Bernicchia

Sandro FIUMICINO
X IL SINDACO.
HO LETTO CHE LA VS. LOCALITA' E' LA PIU' COLPITA.
SINCERAMENTE NON INTENDO INVIARE SOMME TRAMITE SMS O VERSAMENTI SU CONTI "GENERICI" DI CUI NON SI SAPRA' MAI NE' GLI IMPORTI PERVENUTI E TANTOMENO L'UTILIZZO O I BENEFICIARI.........
SE LEI POTESSE TRAMITE LA PROTEZIONE CIVILE DIVULGARE UN NR. DI CONTO APPOSITO SU CUI VERSARE DELLE SOMME, NON PER LA RICOSTRUZIONE, MA PER SOSTEGNO DELLA POPOLAZIONE, CERCHEREI DI RACCOGLIERE DENARO TRA I COLLEGHI DELL'AZIENDA PER LA QUALE LAVORO.
GRAZIE

9 Aprile, 2009

Caro Fernando, non ci conosciamo di persona, ma da abruzzese, ti sono vicino in questo momento tragico e doloroso.
Spero tu non sia stato colpito negli affetti. Pensare che per le mie ricerche mi accingevo a scrivere a Tempera, Barete, L'Aquila!
Fino alla domenica 5 aprile ero stato a pranzo a Chieti, con amici abruzzesi, tra i quali diversi aquilani, uno di loro, per fortuna vivo, di Onna.
Chi poteva persare che dopo poche ore... Ma risorgerete! Risorgeremo!
Un abbaccio fortissimo.
Nicola Serafini

Australia
Ciao Fernando
con tanti ringraziamenti per questa informazione siamo stati molto preoccupati per tutto che e accaduto all' Abruzzo.
auguri per una Santa Pasqua
Silvano e Emilia Rotellini

Francia
Caro Fernando,
Con tutta questa tristezza ci avete encora la forzia di darci tutte queste notizie a noi che stiamo lontano.
Vi rigraziamo con tutto il cuore e speriamo che presto finisce tutto questo terramoto.
E che il nostro Signore ascolta le nostre prighiere per voi tutti, e che vi da la forza per superare tutta questa tristezza.
Tanti salutti
Filippa e Roberto.

Argentina Elida Evangelista
Fernando grazie per occuparti sul tema ... mio padre ha telefonato un'amico à Colle di Roio e sta bene peró non so si puo abitare la sua casa, ancora e pericoloso su la montagna...veramente noi vediamo per internet le notizie, anche la tv... ti ringrazio la tua risposta e aspetto lo meglio per voi tutti.
un abraccio !

Brasile Zulma Mastracci
Caro Fernando,ci uniamo con rimpianto e affetto al vostro dolore,oggi venerdi santo,dove siete cosi vicini al calvario di Jesu.
Con molto affetto Zulma.

Guido Di Paola Toscana
So di chiederle molto, ma lo faccio uguale, della Famiglia Bottacchiari si sa nulla?
Grazie.
Guido.

Carmen Bianco Argentina
Oggi faciamo la mesa in la chiesa di san giusseppe, a fatto tropo destrozzo in la tua paganica? io tutti le giorno parlo con lo mio zio nicola a pianella non a suceso niente grazie a gesú.
Ciau fernando doppo ti scribo.

Marcello Scipioni Trento
Carissimo Fernando, non basterebbe un oceano di parole per descrivere tutta la mia tristezza. Il mio cuore si è spezzato fino sentirmi morire. Mai avrei pensato che la natura potesse accanirsi così tanto contro la nostra gente.
Mia madre e i genitori di Anna Maria sono qui a Trento perchè per il momento non possono rientrare nelle loro case. Anche Camarda è stata ferita al cuore. La torre del castello è rasa al suolo, una parte del tetto della chiesa è crollato facendo sprofondare il pavimento, e la maggior parte delle case non è agibile.
Tutto il paese è stato evacuato, e a circa una settimana dalla scossa più forte la gente ancora si scanna per accaparrarsi una tenda. Proprio non capisco qual'è il problema dato che il governo si ostina a confermare che i soccorsi sono efficienti ovunque.
Sono in costante contatto con Loreto Leone il quale mi dice invece, che siete stati adottati dalla Protezione Civile di Trento. Perciò vi dico, visto che conosco la loro fama internazionale, che siete veramente fortunati sotto questo aspetto, perchè sono veramente bravi.
Da cristiano vi auguro, nonostante la discrazia, di passare una Pasqua serena, e di poter ter tornare presto nelle vostre case per dimenticare presto questa immane e insanabile tragedia.
Marcello Scipioni.

8 Aprile 2009

Silvana Bontempo
Caracas-Venezuela
Venezuela e il mio cuore sta con voi... stiamo anche in ginocchio

Argentina
Querido Fernando
Espero que estes bien tanto vos como tu familia, las noticias que llegan a Buenos Aires, son muy tristes.
Me solidarizo con vos y todo el pueblo Italiano ante tanta desgracia.
Con mucho cariño
Lidia

Ascenzo Iezzi
Vezzano Sul Crostolo
Mai come in questo momento sono orgoglioso di essere un figlio di un abitante di Pescomaggiore
Ciao a tutti
forza ragazzi

Carissimi
In Hamilton, Ontario (Canada) abbiamo organizzato un comitato che si dedichera' a qualsiasi assistenza necessaria.
Il nostro Tesoriere e' Anthony Mastracci....figlio di Angelo Mastracci di Paganica...
Abbracci
Angelo Di Ianni
Presidente Federazione Abbruzzese di Hamilton

Caro Fernando,
Stiamo pregando per voi. Coraggio. Come sta Dom Dante. Penso tanto.
Dio vi benedica.
In Cristo,
Jaime Gusberti

Bergamo
Carissimo Fernando,
non osavo scriverti, ma ti abbraccio con tutta la solidarietà che questo momento mi ispira.
Non riesco nemmeno a darti più del lei, scusami.
Il tuo messaggio mi fa molto piacere, ti/vi ho pensato in questi giorni.
Non preoccuparti di rispondere. Quando la situazione sarà meno drammatica, dimmi che cosa può fare di specifico un professore per darvi una mano.
Un abbraccio a te e a tutti quanti
Piera Molinelli

Teramo
Caro Fernando, sono almeno contento di sapere che tu stia bene. La tragedia che vi ha colpiti è immensa, ogni parola inutile.
Il mio augurio è che Paganica, Onna, Tempera e S. Gregorio possano risorgere.
Un abbraccio da Federico Adamoli

Dott. Francesco Acanfora Stoccarda
Coraggio,in bocca al lupo.
Ce la farete.Siete eredi di una grande terra e tradizione culturale.Auguri.

Di Paola Guido
Tenete duro...siamo con voi.
Mi piange il cuore, vorrei venire ma non si può, in attesa di notizie vi sono vicino.
Guido.

Zugaro Fulvio
Caro Fernando, ti sono vicino in questo tragico momento, ma ,pensando già alla ricostruzione, il tuo sito con tutte le foto conservate potrà concorrere alla conservazione dell'aspetto della Paganica di una volta e di tutti i suoi tesori ambientali e caratteristici.
Coraggio ed auguri!
Fulvio

Claudio Carpitano
Sicilia
Un immenso caldo abbraccio a tutti voi dalla Sicilia.
Non abbandonate la vostra terra. Non vi lasceremo soli. Rialzatevi. Coraggio. Una carezza ai bambini e agli anziani.

Belgio
La comunità abruzzese in Belgio sta vicino a voi .
a Presto Coraggio
Levino

Melbourne Australia
Ciao Fernando,
mi scusi perche non o mandato un messago prima.
Ma devi sapere che con tutta questa tristezza noi paesani in Melbourne vi pensiame sempre e che gli nostri pensieri sta con voi.
Se che qualche cosa che noi da qui potiamo fare, mi fai sapere.
Distinti saluti e il nostro pensiere e con voi tutti.
Dario Ferella

Francia
Bonjour,
Je me joins à votre tristesse, et souhaite vous venir en aide si possible.
Je suis à la recherche des membres de la Famille COLAIANNI !
Sincères pensées à tutti.
Oliviero Colajanni

Giorgio Fossati
Albino ( Bergamo )
Nel 2003 feci il viaggio di nozze con due sposi di nome agnese e se non sbaglio Enrico ( o emilio ? ).
Vorrei sapere se siano ancora vivi! Ho con me lefoto dei ragazzi...fatemi sapere al piy presto! Grazie!

Argentina
Elida Evangelista
Fernando: ho scrito Deborah Palmerini di Paganica per sappere sul stato suo e tutta la famiglia e il popolo di L'Aquila, anche di Colle di Roio, dove abita un cuggino de mio padre ( Ascencio Evangelista).
Non so niente di Deborah, domani faré una telefonata a suo padre Ernesto.
Scusate mio italiano, non so scrivere bene. Sono Argentina.

Argentina
Lidia Di Filippo
Querido Fernando
Se por lo poco que te conozco la buena persona que sos y arraigado a tu tierra, me lo demostraste sin conocerme, te ocupaste de mi arbol genealógico y me consideraste una amiga mas. Te lo voy a agredecer siempre.
Se tambien que es muy doloroso perder todo lo antiguo pero gracias a dios como me contaste toda tu familia esta bien, y aunque nos duela lo que se destruyo, la vida es mas importante.
Desde que me entere del desastre, solo pensaba en vos y tu familia, sos mi unico contacto con la tierra de mi abuela, no me animaba a escribirte, pero vuelvo a repetir gracias a dios estan todos Uds. bien.
De apoco todo tiene que volver a la normalidad, si puedo serte de ayuda en algo no dudes en pedirlo.
Cariñosamente
Lidia

Carlo C. Carli Roma
Dirò una cosa scontata:
VI siamo vicini
Posso chiederti di qualche cosa per cui potremmo cercare di esser utili ?
Carlo

Bruno De Cesaris Francia
Buongiorno a voi tutti
Siamo tutti molto tristi per tutti gli abitanti di Paganica, L'Aquila, Onna e gli altri villaggi.
mio padre vorrebbe sapere se Paganica è molto stato toccato dal terremoto? Ci sono molte morti e molte abitazioni distrutte ?
La sua casa familiare si trovava vicino alla chiesa dove trovati il castello: in quale stato questo quartiere è?
Siamo di ogni cuore con voi
Buono coraggio.

Luana Chiaravalle Svizzera
Corraggio Fernando,
Siamo con il cuore ed il pensiero vicino a voi tutti.
Un abbraccio
Luana & famiglia

Ronciglione
Caro Fernando,
Ti saluto commosso e ti sono vicino in questi momenti così terribili.
Anche l'abitazione dei miei zii ha subito danni mentre per quel che concerne casa di nonno (Via S. Giovanni n°11) temo proprio che non troveremo più nulla.
Un abbraccio fraterno a te ed a tutti i fratelli Paganichesi.
Marco Bondini

7 Aprile 2009

Argentina
Caro Fernando,ti faccio arrivare la mia preocupazione per questo che avenuto.
Vorrei sapere di te, Michela Mastracci e Goffredo Palmerini, e le loro famiglie.
Prego perché stiate bene, con molto affetto vi pensiamo dall'argentina.
Zulma Mastracci

Roma
Coraggio
Un abbraccio
Luca

Trento
La protezione civile di Trento sta arrivando da voi, spero faccia presto.
Sappiate che vi siamo vicini in ogni momento.
Resistete!!!
Un caro saluto
David Pellegrini

Argentina
Carissimo Fernando, vedo con tristezza le foto della destruzzione a Paganica, che peccato!
Mi unisco a i tutti i paganesi, in questo momento, per lamentare tutte queste macerie e le persone che hanno perso la vita!
Spero che abbiate la possibilità di ricostruire subito tutto che è andato a terra.
Un grande ed affettuoso abbraccio a voi tutti.
Franco Petrocco.

Matteo Libanoro
Gattinara, Vercelli
Buonasera, ho visto il disastro!
Vorrei contattare amici di Paganica, FABIO PETRANTONIO in Via S. Bartolomeo 19.
Non riusciamo contattarli per cellulare.
Se potete farci sapere... grazie.
Matteo

Karmen
Capodistra Slovenia
Sono Karmen da Capodistria.
Le mie condoglianze ai parenti delle vittime della tragedia.
R.I.P. per tuti i morti della tragedia.

Riccardo Meta
Nobleton, Ontario, Canada
I nostri cuori vi sono molto vicini in questo tragico momento nonostante la nostra distanza fisica.
Siamo molto preoccupati per voi.
E` impossibile al momento di metterci in contatto con qualcuno a Paganica, Roio, Castelvecchio etc.
Siamo in anzia per sapere come possiame soccorrere nonostande la nostra distanza.

Federico Giuliani
Firenze
Volevo solo unirmi nel dolore che questo giorno disgraziato vi sta portando.
Sono abruzzese di origini e da stamattina sono veramente scioccato.
Vi posso esprimere la mia solidarietà, sono veramente distrutto.

Angelo V. Taranta
Madison Heights, MI. 48071
Carissimi Amici,
Spero che voi state bene anche dopo questo terremoto, non so se riuscite a ricevere questo mio messaggio, pero vi volevo soltanto dirvi che sto sempre pensando a Paganica, a voi, ai miei parenti e vi includo sempre nelle miei preghiere, specialmente in questo momento, che ne avete tanto bisogno non resto fiinche so che tutti voi state bene.
Che dio vi benedica a tutti. Un abbraccio a tutti voi.
Angelo V.

Melbourne Australia
Ciao Fernando
Apprendo con rammarico le notizie televisive.
Speriamo che tutti siete salvi.
Non riusciamo a metterci in contatto.I telefoni sono sovraccarichi.
Un caro saluto.
Con affetto
Silvio Moro

Massimo Lancellotti dr.Ludovico
ROMA
Vogliate accettare l'espressione dei miei piu' profondi sentimenti di partecipazione al dramma che state vivendo,

6 Aprile 2009

Carissimo, dacci un segno!
Che il Signore Vi assista!!
Carlo C. Carli - Roma

Ciao Fernando
Sono Lina, e scrivo dal Australia.
Siamo feriti di dolori per voi tutti.
La nostra bellissima Aquila e paesi.
Speriamo che si superera' tutto per la cosa piu' importante la salute e la vita.
Doveti pensare che tutti noi in Australia e tutto il mondo specialmente noi figli italiani per tutto il mondo siamo con voi tutti a questo memto triste.
Un abraccio
Lina